venerdì 7 dicembre 2007

Specchio su LA RIVA DEL MARE e domande varie

Frida in "Qualche riga su una cosa: il razzismo di certi sindaci" scrive
"Solo due cose..un appello alla maggioranza dei ”lombardo-veneti” di mente “aperta”, accogliente, concreti e razionali: fate sentire forte la vostra voce a questi sindaci qua…Che sia il vostro il messaggio più forte…Boicottateli come meglio potete…Manifestate dissenso e riscattatevi(ci) da questa coltre di razzismo intollerabile..questo si, davvero, senza scusanti..E, poi, la seconda cosa..Di razzismo un pò tutti pecchiamo, se ci passiamo una mano sulla coscienza..Difficile dirsene esenti del tutto (almeno da quelle forme più subdole, ma pur sempre razziste del tipo”io non ce l’ho con loro, anzi, ma..”, o “E per il loro bene..Si trovano male, così..qui da noi”, ecc..), sia che abitiamo al sud, sia che risiediamo al nord,..sia che ci “guardiamo” come semplici cittadini, che come rappresentanti delle istituzioni, ma la cultura dell’accoglienza e della tolleranza, che ,parimente appartiene a tutti ,dobbiamo “esercitarla”..passarla alla pratica..Ecco, ricordiamocene quando è ora di dare credito elettorale a certe persone..Il razzismo è duro a morire, ma..intanto non facciamogli incassare troppi “guadagni” elettorali..o semplicemente politici (di bassa politica).."
Non posso che sottoscrivere.
In più vorrei aggiungere qualcosa dicendo ai Sindaci e ai loro elettori che il razzismo non ha alcuna base dal punto di vista genetico, checchè ne possa dire qualcuno, e che, anzi, la mescolanza delle varietà umane ha sempre portato vantaggi evolutivi e culturali a quelle società che hanno saputo coglierne l'opportunità.
Inoltre davanti a certi fenomeni non posso fare a meno di pormi una domanda: qual'è il ragionamento non espresso delle iniziative di questi giorni: "Tutti gli stranieri sono delinquenti?"
Non dovremmo piuttosto pensare che tutti i delinquenti devono essere trattati allo stesso modo dalla legge?
E concludo chiedendomi: Lo Stato di diritto sta diventando un'utopia? Un qualsiasi Sindaco può mettersi a legiferare? Dov'è il Governo?

2 commenti:

Frida ha detto...

Grazie dello "specchio" al mio post, caro I. cane di Jack! :-)Tu hai aggiunto dell'altro e mi trovi perfettamente d'accordo, ovviamente, anche su quello! Poi, vedi caso proprio oggi, sul treno, una tunisina con i suoi tre bambini è stata l'unica a farmi spazio e a consentirmi di stare seduta, stringendosi lei e i suoi bambini..E per tutto il tragitto..mi son ritrovata a chiaccherare con lei..come se la conoscessi..Mi ha "preso" la spontaneità del gesto generoso..fatto con la naturalezza di chi è abituato a condovidere anche il poco che ha..Non come certi arricchiti..per nulla proclivi a spartire..il tanto che hanno con "lo straniero"..
Ciao e a presto, Frida

Il cane di Jack ha detto...

Ciao, Frida. Grazie del commento e scusa se non ho fatto altrettanto con il tuo post, ma mi sembrava una duplicazione e comunque volevo partecipare anche io con un mio post (ti sfrutto :-). Ti chiederai perché insisto tanto sulla eguaglianza genetica degli uomini? Si lo so che è una banalità, ma tanti di questa uguaglianza, del sangue e della carne fatti allo stesso modo, dell'origine comune e della fratellanza che ne deriva (a prescindere dalle individuali credenze religiose), tendono a dimenticarsi. Per questo, secondo me, vale la pena dire e ridire una banalità, se è vera e se molti si comportano come se non lo fosse. Ecco. Grazie di avermi dato l'opportunità di completare quello che avevo in mente di dire. Ciao.
I. Il cane di Jack