martedì 3 giugno 2008

ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA IN IRAK E INFORMAZIONE ALL'ITALIANA

Oggi si parlava con un'amica dell'informazione italiana. E visto che non sono stato capace di citare correttamente un libro di Travaglio, dal titolo "La scomparsa dei fatti" edito nel 2006, faccio qui un po' copiato;
"Inesistenti sul versante iracheno, le armi proibite c'erano eccome negli arsenali dei cosiddetti liberatori...Un'impeccabile inchiesta scoop del giornalista Sigfrido Ranucci, inviato di Rainews 24, che l'ha trasmessa il 7/11/2005, dimostra che la città santa di Falluja fu rasa al suolo nella notte fra l'8 e il 9 novembre 2004, con migliaia di vittime civili, grazie a massicci bombardamenti di bombe al fosforo bianco, proibite da ben cinque convenzioni internazionali... tutte le principali tv del mondo acquistano il reportage di Ranucci, così americani, inglesi, francesi e australiani possono vedere gli effetti speciali della democrazia fosforescente"... In America il governo Bush, messo alle strette dall'informazione... è costretto a rispondere. In prima battuta, il Pentagono smentisce i bombardamenti al fosforo accusando la Rai di "propaganda antiamericana".... poi, l'indomani, dinanzi alle immagini inequivocabili e alle testimonianze di diversi reduci di guerra americani rilanciate in tutto il mondo, sono costretti ad ammettere l'uso della micidiale arma chimica. Il governo inglese pure.
Il governo italiano invece non proferisce verbo, anche perché nessuno - a parte pochi cani sciolti della cosiddetta sinistra radicale - gli chiede niente. La grande stampa italiana snobba l'eccezionale scoop di Ranucci. Quella piccola, tipo IL GIORNALE berlusconiano, lo commenta come se si trattasse di una semplice illazione.... Massimo Teodori... scrive testualmente che l'inchiesta di Rainews24 è "una storia di ordinaria demagogia, di partigianeria filoterrorista. Rainews rappresenta gli americani come nuovi nazisti", ma per fortuna "non c'è un solo grande giornale Usa che abbia dedicato una sola riga alle presunte rivelazioni della nostra Tv". Non aveva ancora finito di scrivere che tutti i giornali e le Tv del pianeta sbattono il fosforo in prima pagina.”

link al sito di Rai News 24

fosforo bianco sul sito di Rai News 24

Fosforo bianco su wikipedia

Articolo di Massimo Teodori

http://www.guardian.co.uk/politics/2005/nov/15/usa.iraq

3 commenti:

Frida ha detto...

Bel post, I. Ben documentato! Certo..è un altro tassello, questo dell'informazione (?) italiana, che si aggiunge al già sconfortante quadro nazionale..Davvero penso che il nostro Paese abbia preso una brutta china e la cosa peggiore è che uno degli "anticorpi" "classici" che una democrazia può avere per combattere il populismo e la demagogia, quale è una libera e indipendente informazione, qui da noi..non funziona.."tradizionalmente" non funziona..Si ha l'impressione di essere in presenza di una informazione "drogata", si, non tanto "imbavagliata", ma, appunto "alterata", che è peggio..Così..c'è poco da fare..Agli italiani si può propinare di tutto..Si può "tranquillizzare", e si può "allarmare" a piacimento..senza dibattito sui fatti..Tutto pilotato..e interi settori della società, come la chiesa, e il Vaticano, tanto per citare altri esempi, che non vengono mai scalfiti da vere inchieste..solo interviste ossequiose e Messe..L'esempio di M. Travaglio è uno dei pochi, qui da noi, di giornalismo dei fatti..E i fatti, si sa, fanno paura..più delle grida e dei proclami..
Io compro e leggo spesso "la Repubblica", e nei miei post non di rado cito articoli di questo quotidiano. Però, sai perchè lo leggo? Perchè mi piace? Per le firme autorevoli di commentatori e di giuristi e di scrittori e filosofi anche, che in questo giornale trovano spazio e approfondimento..Perchè "respiro" aria di cultura..mi viene da dire..Ma, azzardo, anche Repubblica, nel resoconto dei fatti, sviscerati nei vari aspetti (il che non vuol dire certo non avere "ottiche" con cui vederli, che è normale, e va dichiarato) non mi pare si differenzi molto dagli altri quotidiani italiani..Anche se resta il mio "preferito" :-)

riri ha detto...

Ciao I.il post,come tutti i tuoi,sono sempre molti interessanti da leggere,anche per chi come me,spesso si distrae e certe cose non le conosce che in modo superficiale.Intanto ti ringrazio dell'informazione e lasciami dire che sono sempre più preoccupata ed atterrita,per come vanno le cose in Italia,ed anche nel mondo,purtroppo le armi chimiche spesso,come tu documenti,sono state usate anche se diciamo così messe al bando,ma quanto vale una vita umana?Per un uomo di potere,come bush,putin,il nostro premier,conta solo essere i primi,forse sono addirittura un pò folli,come lo era certamente hitler-mussolini!Per ricollegarmi all'amica Frida,io leggo la stampa,credo che ormai nn esistano più ,tranne alcune eccezioni,opinionisti veramente liberi di esprimersi.Travaglio è esplosivo,mi piace molto,spero che non cancellino anno zero di Santoro Michele..Caro I.forse ho un pò divagato,ma credimi,siamo sulla stessa lunghezza d'onda.
Un abbraccio (se me lo permetti).

Il cane di Jack ha detto...

Ragazze grazie per i commenti. Magari sul fosforo bianco non si saprà mai la verità (però mi inquieta sapere che una bomba può essere consentita in guerra per illuminare il teatro delle operazioni e non consentita per bombardare. Ma a prescindere da questo, è stata la guerra in Irak ad essere un disastro fin dal primo momento. Ora si ripeterà la stessa farsa con l'Iran? A me sembra essere già cominciata una campagna di stampa per rendere accettabile all'opinione pubblica un'altra guerra. Quelli che oseranno dichiararsi contrari saranno tacciati di essere nazisti o antiamericani. Mi sa che dovremo cominciare ad opporci sin d'ora e con tutte le nostre forze a qualsiasi ipotesi di guerra contro l'Iran.
Un bacio a tutte e due, anzi due :-)
I.