sabato 15 marzo 2008

Tibet - specchio sul blog di Giulia

Foto linkata da Repubblica.it


Rimando all'appassionato e documentatissimo post di Giulia sul Tibet (se volete leggerlo potete cliccare sul titolo di questo post). Cosa posso fare oltre a sottoscriverlo e a fungere da ripetitore su internet.
Tra l'altro ricordo che alcuni mesi or sono il nostro Presidente del Consiglio rifiutò di incontrare il Dalai Lama adducendo a giustificazione la cosiddetta ragion di stato. Volevo dire soltanto che quando la ragione è questa, stato si scrive con la lettera minuscola e il cognome "prodi" pure.
Mi dispiace constatare che le ragioni della libertà e della tolleranza vengano sempre subordinate a ragioni "superiori", che in fondo sono soltanto ragioni mercantili

5 commenti:

marina ha detto...

già letto da Giulia, pigro
marina

EveRBerZ ha detto...

poveri tibetani...e questa sarà la prossima potenza mondiale...

Il cane di Jack ha detto...

@ Marina. Si è vero che sono pigro, ma sentivo l'urgenza di dare un segnale di solidarietà a chi soffre, qui sul mio blog. E cosa potevo dire di meglio o in più di Giulia.
@ Everbez: il governo cinese è un mostro ibrido del peggior capitalismo e del peggior comunismo. Un vero pericolo. A mio parere farà persino rimpiangere l'Amerika.
Ciao a tutti e due e grazie
I.

giulia ha detto...

grazie della stima, Giulia

Il cane di Jack ha detto...

E di cosa Cara Giulia! Spero vorrai perdonarmi il parassitismo ...