martedì 12 agosto 2008

Strage di Sant'Anna di Stazzema

Stamattina mi sono svegliato tardi con una puntata di Rai educational sulla strage di Sant'Anna di Stazzema, ad opera delle SS, avvenuta il 12 agosto 1944.
La MEMORIA mi sembra un buon motivo per farci un post e per fornire anche qualche link in materia.
http://www.santannadistazzema.org/sezioni/LA%20MEMORIA/
http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/puntata.aspx?id=539
Le vittime della strage meritano il nostro ricordo anche e soprattutto perché i fascicoli processuali riguardanti l'atrocità sono rimasti nascosti dentro un armadio (il c.d. armadio della vergogna) per quarant'anni insieme a quelli di altri orrori. Come si vede, quando la politica decide di metterci una pietra sopra, in un modo o nell'altro ci riesce quasi sempre.
http://www.rifondazione-cinecitta.org/armadio-vergogna.html
Ma è anche vero che quando la gente decide di non dimenticare una forma, anche simbolica ,di giustizia riesce ad ottenerla (ci dobbiamo accontentare anche dei simboli a questo punto della storia).
Un saluto a tutti
Isidoro

3 commenti:

Dario D'Angelo ha detto...

Hai fatto bene, ricordo di aver visto la storia in tv. Impressionante il cinismo con cui si decise di "dimenticare" i colpevoli in nome della politica di alleanze internazionali postbelliche (ed anche per tacere sui crimini commessi dagli "italiani brava gente")

Il cane di Jack ha detto...

Grazie del commento, caro Dario.
Gli scheletri nell'armadio ci devono anche ricordare che l'Italia politica di prima non era poi tanto meglio di quella di adesso. Forse era solo un po' più ipocrita e, adesso ci tocca rimpiangere anche l'ipocrisia :-)
Ciao

Anonimo ha detto...

Non dimentichiamo neanche loro uccisi dal regime comunista!

http://www.gulag-italia.it/gulag/gulaghome2.htm

E tutti gli altri morti che sono stati tenuti nascosti alla storia!
Sopprimere la dignità all'uomo non fa crescere l'umanità!