sabato 24 maggio 2008

Ma gli zingari sono ladri di bambini?

Quella degli zingari ladri di bambini è certamente una leggenda metropolitana. A riprova di ciò posso dire che del fenomeno non si trova traccia nel sito della Polizia di Stato a questo link.
Per completezza vorrei però riportare un altro problema che è quello dello sfruttamento dei minori nel fenomeno dell'accattonaggio.
A me sembrano due fenomeni diversi, anche se il secondo è abbastanza odioso: tuttavia la risposta non può essere l'odio nei confronti di una minoranza, ma l'impegno da parte di tutti per l'integrazione e per il ripristino della legalità in questo nostro disgraziato paese.
Poi sono convinto anche che la sicurezza parte dalle famiglie e dalla scuola.
Sicuramente non solo dal dispiegamento di sempre maggiori forze di polizia, tanto è vero che, pur essendo l'Italia uno dei paesi che ha più poliziotti al mondo in proporzione alla popolazione, non si può dire che sia uno di quelli che ha meno criminalità.
Vorrei anche segnalare questo post dell'amica Frida.

8 commenti:

riri ha detto...

Caro I. è proprio una leggenda,io ho un'amica educatrice che spesso si porta a casa a fine settimana qualche ragazzina con vari problemi,c'è una zingara,di una bellezza eccezionale,ma questo nn è importante,la mia amica mi ha fatto capire,frequentando il campo nomadi,quanto sia diffusa la paura immotivata,sia del fatto che siano ladri (nn tutti),sia del rapimento di piccoli..ne hanno talmente tanti loro,che proprio non saprebbero come sfamare altre bocche...il rapimento dei bambini spesso è organizzato da gruppi criminali,di vari stati,con l'intento,sia di venderne gli organi,sia per altri scopi terribili.Questo è un fatto vissuto da me in prima persona,gli zingari o rom,o nomadi,sono molto ospitali,se vai nelle loro baracche ti trattano con grande affabilità e ti insegnao i loro balli,i loro canti,a volte allegri,altre tristi..non siamo tutti uguali,nel senso che i ladri ci sono dappertutto,ma guardare a loro come il vero problema del nostro paese è una vera idiozia....il nostro paese,inutile dirlo,in mano a losche protette che si fanno sempre + leggi ad personam ecc.ecc.
Ti auguro una buona domenica e grazie dei tuoi interessanti post.

Kniendich ha detto...

Mah, sai cosa Jack... saranno pure leggende, ma intanto sono sempre loro che tentano di rapire i bambini... sarà un caso..

Buon w.e.

nonsoloattimi ha detto...

Ciao I. proprio non lo so se sia una leggenda... a volte le leggende hanno un fondo di verità... credo che la cosa più grave è l'atrocità che ci costringono ad accettare ogni giorno quando con i bambini in braccio, per chiedere l'elemosina, sostano per ore ai semafori, sui marciapiedi, sotto il sole o la pioggia cercando di far leva sulla nostra sensibilità... hanno più dignità le persone di colore... sarà un caso,ma da parte loro non ho mai visto di queste scene...
un bacio

Frida ha detto...

Ciao I., intanto grazie del link al mio post! Ne sono lieta..in modo particolare perchè quel post era da tanto che avevo in animo di scriverlo, proprio ci tenevo a dire quelle cose..Detto ciò, sui "furti" di bambini, in particolare, a me il dubbio che sia una delle tante leggende metropolitane mi viene eccome!..Come dice Rosy, basta conoscere le persone per accorgersi di quanto siamo pieni di pregiudizi..Poi, non è nemmeno un caso che di queste cose , di solito, ne parlano le persone che nemmeno si avvicinano agli zingari..proprio per quella "istintiva" paura del nemico..che sempre "puzza"..Anche noi italiani puzzavamo, e tanto, e TUTTI, per gli americani..Non bisogna nè santificare, nè condannare mai nessuno a priori..Questo penso io..E poi bisogna dare sempre molta importanza alla conoscenza reciproca e all'integrazione, oltrechè alla fermezza, se davvero si vuole costruire una società (inevitabilmente) multietnica e civile..
Un bacio e a presto (tua linea permettendo..:-)
Frida

Il cane di Jack ha detto...

@ Rosy: sono d'accordissimo per l'idiozia. Purtroppo la madre degli idioti partorisce sempre nuovi fratellini.
@ kniendich: guarda caso però le notizie di questi presunti tentativi di rapimenti non citano testimoni e quando questi ci sono non sembrano imparziali.
@ Claudia: il problema dello sfruttamento dei minori lo avevo segnalato anche io come particolarmente odioso. Devi però tenere presente che ci sono fatti culturali in mezzo. Ci troviamo di fronte a culture diverse che richiedono comprensione e dialogo prima di interventi coattivi. Io sono convinto che fermezza e uso della forza debbano accoppiarsi quanto meno è possibile.
@ Frida: penso che l'istintiva paura del diverso e il naturale istinto protettivo possano fare andare fuori di testa una madre al punto da farle dare, anche in perfetta buona fede, una visione distorta della realtà.
Un bacio.
P.S. Ancora funziona ma la telecom prima o poi mi farà andare fuori dai gangheri.
I.

P.S. ho moderato un commento. Mi è sembrato inutilmente irridente, ma se l'autore vuole contattarmi in privato per chiarire, sono sempre disponibilissimo al dialogo.

giulia ha detto...

La storia che tentano di rapire i bamini non è assolutamente vera. Hanno fatto una ricerca ariguardo e questo è stato del tutto smentito... Ho fatto un post a riguardo. Certo che se le nostre informazioni sono solo quelle dei giornali così come sono adesso siamo a rischio di pregiudizi anche se non lo vogliamo... Questo per rispondere KniendichUn caro saluto, Giulia

marina ha detto...

Gli zingari non sono ladri DI bambini, ma sono, molto spesso ladri AI LORO BAMBINI.
amaramente, marina

Il cane di Jack ha detto...

@ Giulia: cercherò il tuo post e lo metterò in calce come link
@ Marina: è vero, esiste un problema di contenuto minimo di norme che gli stranieri o le minoranze devono rispettare. Non si può però farne un problema razziale: ci sono delle norme in Italia che tutelano i minori e vanno rispettate da tutti. Come ci sono delle norme che tutelano l'integrità fisica e la libertà personale (io penso che ci sia anche un problema di tutela delle donne straniere) che vanno rispettate da tutti. Con gli stranieri (come con larghe fasce della popolazione italiana che vivono ai margini della società) vi è un problema di politiche generali. Probabilmente possono essere ridotte a due tipi di politiche: politiche che integrano e politiche che escludono. Nel lungo periodo scommetto (perchè non sono un esperto e non ho dati certi) quelle che pagano di più dal punto di vista anche della sicurezza, sono quelle che integrano. Questa la mia personale opinione.
Ciao e grazie.
I.